Giorno Tre

Shopping …e i Blaugrana

       Siamo arrivati al terzo giorno, sicuramente contenti ma altrettanto sicuramente stanchi, soprattutto se ieri sera abbiamo fatto baldoria…J

In questa giornata ne abbiamo per tutti i gusti. Nella nostra seconda visita a Barcellona siamo venuti in vacanza con una coppia di amici e quale migliore giornata se non questa per lasciare le nostre signore al loro interessantissimo Shopping, e invece noi uomini scappare per uno dei templi del calcio?

E infatti fu proprio così che andò.

La mattina le abbiamo lasciate al centro, purtroppo con le nostre carte di credito 🙂   e noi ci siamo diretti verso il grande CAMP NOU.

 

 

Come raggiungerlo:

Il Camp Nou si trova in avenida d’Arístides Maillol. Le fermate della metro più vicine sono Les Corts per la linea verde L3 o Badal sulla linea azzurra L5. Vi consiglio però di prendere i tickets online per visitare lo stadio, in quel caso dovrete scendere a Palau Reial, sulla linea verde, l’entrata è da quel lato.

Come avrete sicuramente potuto vedere lo stadio è un po fuori e ci vogliono circa 45 minuti di metro dal centro.

Anche se la zona dove è lo stadio è molto bella da vedere, ciò che vale davvero la pena visitare è all’interno quindi non perdete tempo perché ci saranno molte cose da vedere e scoprire di questo glorioso club e di questo stadio con i suoi con i suoi 99.000 posti e la sua storia fatta di vittorie e di grande calcio.

Grazie ai biglietti Camp Nou Experience potrete percorrere le zone più importanti dello stadio: gli spogliatoi degli ospiti, il tunnel di accesso allo stadio da dove arrivano i giocatori, l’area delle panchine, la sala stampa, il museo dove sono esposti tutti i trofei del Barca..e anche lo spazio multimediale. La visita dura circa un’ora e mezza e prima o dopo il tour sarete gentilmente veicolati nel fornitissimo negozio ufficiale del FC Barcelona.

 

Dove comprare i biglietti:

  • Direttamente allo stadio (dopo esservi sorbiti una bella coda)
  • Direttamente dal sito della Società, il link lo trovate nel bottone qui sotto. Prendendo i biglietti sul sito eviterete le code all’ingresso! Dovrete solo stampare il voucher che vi mandano per email e presentarvi all’ingresso numero 9, in avinguda Joan XXII (metro Palau Reial, linea verde L3). Al momento dell’acquisto non c’è bisogno di indicare la data della visita (non si può far vedere il biglietto sul cellulare).

 

  

ORARI E PREZZI

Il biglietto costa 25€ per gli adulti, 20€ per i bambini dai 6 ai 13 anni.

Questi gli orari:

  • dal 2 gennaio all’8 gennaio 2017: dal lunedì alla domenica (ore 10 – 19:30)
  • dal 9 gennaio al 7 aprile 2017: dal lunedì al sabato (ore 10 – 18:30) e domenica (ore 10 – 14:30)
  • dall’8 aprile al 15 ottobre 2017: da lunedì a domenica (ore 9:30 – 19:30)
  • dal 16 ottobre al 17 dicembre 2017: dal lunedì al sabato (ore 10 – 18:30) e domenica (ore 10 – 14:30)
  • dal 18 dicembre 2017 all’8 gennaio 2018: da lunedì a domenica (ore 9:30 – 19:30)
  • Chiuso l’1 gennaio e il 25 dicembre

Potete entrare fino a 45 minuti prima dell’orario di chiusura.

IMPORTANTE: Ricordate che se gioca il FC Barcelona in casa non potrete fare il tour in quel giorno (se si trattasse di una partita di Champions League troverete chiuso anche il giorno prima della partita).

Usciti dal magico mondo dei Blaugrana ci riuniamo alle nostre signore e via per la prossima tappa.

 

La collina del Montjuic e le sue attrazioni…..

 

              Il Montjuïc, che in catalano significa “monte degli Ebrei”, prende il nome dalla presenza di un cimitero ebraico di epoca medievale. Nel 1929  l’Esposizione Universale fece si che tutta questa zona venisse rivalorizzata come merita, e ad  oggi si può passeggiare in un parco bellissimo condito da panorami veramente invidiabili.

Come raggiungerla:

CON I MEZZI PUBBLICI- Se non volete salire a piedi da Placa Espanya, partendo dalla Fontana magica, potrete salire fino alla zona del Miramar con l’autobus 150 o con la funicolare, che va presa alla fermata Paral-lel della metro verde L3. Da Miramar, dovrete prendere la funivia di Montjuic fino in cima.in corrispondenza del castello…

La collina ha tantissime attrazioni, ma il mio consiglio è di andare a vedere assolutamente il Castello, e il Giardino Botanico.

Il Castell de Montjuïc

I lavori di costruzione del castello di Montjuic iniziarono nel 1640, e già nel 1641 il forte fu teatro di una battaglia, durante la rivolta catalana contro l’autorità spagnola messa a tacere dal comandante dell’esercito del Re Pedro Fajardo.

Nel 1694, 50 anni dopo, vennero eretti nuovi bastioni e la fortezza divenne un castello, che però venne demolito nel 1751 dall’architetto e ingegnere spagnolo Juan Martin Cermeno, il quale creò la struttura che possiamo ammirare ancora oggi; tra il 1779 e il 1799 vennero migliorati i sistemi di difesa e introdotti 120 nuovi cannoni, dando al castello di Montjuic l’aspetto definitivo.

Il biglietto per entrare al Castello viene 5 euro e i minori di 16 anni non pagano.

Il Giardini del Montjuic……

           Uscendo dal Castello e incamminandosi verso Placa Espanya, quindi scendendo dalla collina, troverete una varietà di giardini da visitare per ogni gusto, ve ne cito qualcuno:

  • I Giardini del Laribal
  • I Giardini del Teatro Grec
  • I Giardini di Mossen i Costa i Llobera
  • Il Giardino Botanico

            Noi abbiamo visitato il Giardino Botanico, l’unico tra questi che vi ho citato a pagamento, € 3,50, Ha un’area di 14 ettari,e qui potrete trovare una collezione di piante originarie di tutti i continenti. Ideale per gli appassionati di botanica, che qui avranno da sbizzarrirsi. Potrete osservare la sorprendente convivenza di arbusti, piante e fiori di territori sparsi per il mondo; dall’Australia alle Americhe per poi passare al Nord Africa e il Nord Europa.. qui potrete fare veramente un viaggio nella vegetazione del mondo.

          Come vi ho accennato in precedenza la collina offre tanti spunti da cogliere in tutta la loro essenza, se quelli paesaggistici non vi bastano, di quelli artistici ne è piena.

Qui potrete visitare alcuni luoghi d’arte che in qualche modo sono veri e propri manifesti di questa bellissima città….

  • Fondaciò Miró: La Fundació Joan Miró possiede alcune delle opere più rappresentative del pittore catalano Joan Miró. Contiene più di 10.000 pezzi tra dipinti, sculture e tappezzerie, oltre a diversi disegni e schizzi.

L’idea di creare una fondazione nacque nel 1968 dallo stesso Joan Miró che desiderava trasformarla in un elemento che garantisse la possibilità di conoscere le tendenze dell’arte contemporanea, oltre a consentire che le sue opere fossero sempre a disposizione del pubblico. La fondazione venne costituita ufficialmente nel 1975 e fu inaugurata il 10 giugno dello stesso anno sulla montagna del Montjuïc,questo edificio fucostruito dall’architetto Josep Lluís Sert, amico personale di Miró.

  • Mnac (Museo Nacional d’Arte di Catalunya) Questo museo raccoglie una delle collezioni di arte romanica piu complete al mondo. Nato dall’unione del Museo di Arte Moderna con il Museo di Arte di Catalunya nel 1990. Si possono ammirare circa 250 mila  pezzi, suddivisi in differenti periodi storici, tra cui la bellissima sezione di arte gotica e quella del modernismo catalano. Il museo sorge esattamente sopra la Fontana Magica, quindi avrete da un doppio spettacolo da ammirare.

  • Pabellón Mies Van Der Rohe: Il padiglione tedesco, meglio noto come Padiglione di Barcellona è una delle opere principali dell’architetto tedesco Ludwig Mies van der Rohe pensato e costruito in occasione dell’Esposizione Universale tenutasi nella città spagnola di Barcellona nel 1929

 

Questa giornata sta volgendo al termine e purtroppo anche i nostri tre giorni qui a Barcellona. Da sempre, la nostra ultima tappa, quando tornavamo in vacanza qui a Barcellona era lei. Scendendo dalla collina del Montjuic a piedi, si arriva a Placa Espanya e qui se ormai le luci del giorno stanno calando vale veramente la pena di fermarsi ad ammirare la stupenda Fontana Magica.

 

Fuente Magica

     Lo spettacolo di luci e colori che la Fontana vi offrirà saranno davvero spettacolari, Come detto è sotto il Museo Nazionale d’Arte, anche la Fontana fu costruita in occasione dell’Esposizione Universale di Barcellona del 1929.

Naturalmente non stiamo parlando delle Fountains of Bellagio a Las Vegas o la Dubai Fountain ma la cornice della bellissima Placa Espanya e la bella musica con i giochi di acqua e colori vi lascerà senza parole.

Naturalmente occhio agli orari, lo spettacolo dura circa mezzora. Eccoli:

Dal 19 febbraio 2016 una delibera del Comune di Barcellona ha introdotto un nuovo orario per la Fontana Magica. L’orario settimanale esteso degli spettacoli verrà posticipato a giugno invece che a marzo. Ecco il nuovo orario:

  • dal 19 febbraio al 31 marzo 2017: spettacoli venerdì e sabato dalle ore 19 alle 20:30
  • aprile e maggio 2017: spettacoli venerdì e sabato dalle ore 21 alle 22:30
  • da giugno al 30 settembre 2017: spettacoli da giovedì a domenica dalle ore 21:30 alle 23
  • ottobre 2017: spettacoli venerdì e sabato dalle ore 21 alle 22:30
  • da novembre fino al 5 di gennaio 2018: spettacoli venerdì e sabato dalle ore 19 alle 20:30
  • il 31 dicembre di solito si svolge la festa di fine anno con lo spettacolo della Fontana Magica.
  • Lo spettacolo è GRATIS

 

Ed ora questa lunga e bella giornata sta volgendo al termine. I nostri tre giorni insieme sono volati vero? 🙁

Spero che la nostra esperienza e il nostro Tour dei tre giorni vi sia piaciuto. Per qualsiasi altra informazione contattateci tramite il nostro form dei Contatti, saremo lieti di rispondere a qualsiasi vostra domanda…e se volete venire a Barcellona….saremo lieti di ospitarvi.. 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>